Niente più disordine e caos: con il metodo giapponese delle “5s” la tua casa sarà sempre pulita e ordinata

Tra i numerosi impegni quotidiani non bisogna di certo dimenticare le faccende domestiche, perché è risaputo che vivere in un ambiente pulito e ordinato, oltre ad essere fondamentale per la salute, ci permette di avere una mente più rilassata e serena. Tuttavia, non sempre è facile riuscire a far combaciare tutto e quando arriva il momento in cui ci si vorrebbe tanto riposare, bisogna rimboccarsi le maniche ed iniziare a darsi da fare, posticipando il tanto agognato relax.

Gli esperti affermano che la cosa migliore da fare per riuscire a tenere sempre una casa pulita e ordinata è seguire una specifica routine, la quale eviterà l’accumulo di quelle faccende che possono sembrare più noiose e faticose. Di fatto, esiste un metodo giapponese, chiamato il metodo delle “5s” che può aiutare chiunque a mantenere gli ambienti di casa sempre puliti, accoglienti e ordinati. Come indica il nome, questo sistema prevede 5 semplici passi che permettono di essere produttivi e di risparmiare tempo contemporaneamente.

Di seguito il medoto giapponese dell 5s:

1# Seiri (Separare/Scartare)

Il primo fondamentale passo per seguire questa particolare metodologia consiste nel classificare gli oggetti e dividerli in due categorie: quelli che ci sono utili, da quelli che non servono alle attività che stiamo svolgendo, i quali non fanno altro che creare caos e confusione nelle stanze.

Pertanto, al principio bisognerà sgombrare e rimuovere le cose per guadagnare più spazio possibile. In questi casi è bene farsi alcune domande per capire se quell’oggetto è solamente un ingombro o se è veramente utile, per esempio: “Da quanto tempo nessuno usa questa cosa?“, o “Questo oggetto è ancora in buono stato?“, ecc.

2# Seiton (Riordinare/Sistemare)

Dopodiché, bisognerà trovare un posto accessibile per ogni oggetto che riteniamo sia ancora utile, affinché potremo sempre averlo a portata di mano. Al contrario, gli articoli che vengono meno utilizzati potranno essere sistemati in ripostigli o in altri spazi in cui non saranno d’intralcio.

3# Seiso (Pulire/Spazzare)

Quando una stanza è completamente in ordine è il momento migliore per poterla pulire, infatti, sarà meno complicato rimuovere la polvere dai mobili, dai soprammobili e dagli elettrodomestici. In seguito, bisognerà aspirare tappeti, tende e pavimenti, per poi passare alla pulizia del bagno, della cucina e al lavaggio dei pavimenti.

4# Seiketsu (Sistematizzare/Standardizzare)

Ora che tutti gli ambienti sono puliti e ordinati, non bisognerà fare altro che fare del metodo delle 5s una vera e propria routine per le pulizie. Il consiglio è quello di definire delle tempistiche e delle metodologie che combacino con le esigenze ed i tempi della famiglia.

5# Shitsuke (Mantenere/Sostenere)

L’ultimo passo fondamentale per fare in modo che questo medoto sia efficace al 100% è quello di riuscire a mantenere questa nuova abitudine, la quale dovrebbe aiutarti a svolgere le tue attività secondo il tuo programma, pur avendo la flessibilità di apportare modifiche. Questo è ciò che permetterà di padroneggiare definitivamente il metodo “5S”.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Avevi mai sentito parlare di questo metodo? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Back to top button