Esiste un festival dedicato ad uno dei cibi più amati del mondo: le patatine fritte

Le patatine fritte vengono consumate in tutto il mondo e non è importante lo stile di vita che uno segue, perché, ogni tanto, una porzione di sfiziose e croccanti patatine fritte è difficile da rifiutare.

La paternità di questo alimento è da sempre stata contesa tra due nazioni, il Belgio e la Francia, ma, di fatto, sin dal 1830 questo piatto è molto diffuso in entrambi i paesi. Pare invece che gli americani le abbiamo scoperte solo dopo la Prima guerra mondiale, al ritorno dei soldati dal fronte francese.

Negli anni, sono state inventate moltissime varianti, soprattutto negli Stati Uniti, dove nei prossimi giorni si terrà un vero e proprio festival che celebrerà la maestosità delle patate fritte.

Potrebbe interessarti Lasagne con crema di zucchine, speck e funghi, un’alternativa deliziosa alle classiche lasagne

Il Frye Festival si svolgerà il prossimo 13 luglio a Tallahassee in Florida, negli Stati Uniti. Il festival sarà caratterizzato dalle innovazioni culinarie di tre diversi ristoranti della zona: Madison Social, Township e Central. Secondo il sito web dell’evento, ogni struttura adotterà uno stile differente nella preparazione delle patatine per quel giorno (regolare, riccio e waffle) e ognuno di loro creerà quattro diverse varianti. Ciò equivale a 12 diverse versioni di patatine fritte.

Una volta acquistato il biglietto d’ingresso che costa 20 dollari, oppure 25 con l’acquisto della maglietta della festa, dalle 18,00 alle 22,00, si potranno consumare un numero illimitato di porzioni di patatine fritte.

Si tratta di un vero e proprio mondo incantato per tutti coloro che amano questo alimento e per chi si trova nelle vicinanze potrebbe essere una bella esperienza.

Potrebbe interessarti Questa deliziosa ricetta delle patatine sorridenti farà in modo che i tuoi figli finiscano tutto in un sol boccone

Tu ci andresti? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button