Una specie di tartaruga che si credeva estinta è rinata in un tempio indù dell’India

Una specie di tartaruga che è stata dichiarata estinta nel 2002, è stata reintrodotta in natura dopo che una piccola popolazione è stata trovata in uno stagno in un tempio indiano.

La tartaruga softshell nera (Nilssonia nigricans) è stata dichiarata estinta in natura 17 anni fa dall’International Union for Conservation of Nature. Tuttavia, nel tempio di Hayagriva Madhav in Assam, questi rettili sono ritenuti essere una reincarnazione della divinità indù Vishnu e quindi sono stati protetti.

Jayaditya Purkayastha, del gruppo di conservazione Good Earth che sta lavorando per proteggere le tartarughe rimanenti nel tempio di Hayagriva Madhav, durante un’intervista ha affermato che : “Ci sono un sacco di tartarughe nello stagno del tempio. Ma la popolazione di tartarughe nello stato di Assam è diminuita in larga misura. Quindi abbiamo pensato di dover intervenire e fare qualcosa per salvare la specie dall’estinzione“.

Potrebbe interessarti A Londra stanno costruendo un corridoio di fiori lungo 11 km per aiutare le api

Purkayastha, che lavora con le autorità del tempio di Hayagriva, a gennaio di quest’anno ha rilasciato per la prima volta 16 tartarughe softshell (guscio molle) nere in un vicino santuario per animali.

L’uomo raccoglie le uova deposte dalle femmine sulle rive sabbiose dello stagno e si prende cura di loro in un’incubatrice. Anni fa, le tartarughe d’acqua dolce erano numerose in Assam, ma erano facili prede per l’uomo e la sua carne un cibo popolare, inoltre gran parte del loro habitat è stato distrutto e per questo la popolazione di questi rettili è diminuita drasticamente.

Due anni dopo essere state dichiarate estinte in natura, degli esemplari di queste tartarughe sono stati trovati in alcuni stagni antichi, dopodiché i devoti del tempio se ne sono presi cura. La scoperta ha dato agli ambientalisti la speranza per la sopravvivenza di questa specie.

Potrebbe interessarti Un uomo apre una “casa di riposo” per i cagnolini anziani che sono stati abbandonati

Cosa ne pensi di questa meravigliosa notizia? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere questa interessante informazione. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.