Le strazianti immagini di un’elefantessa scheletrica costretta a sfilare in un festival in Sri Lanka

La fondazione Save Elephant ha denunciato la situazione degli elefanti che partecipano alle festività di Esala Perahera di Kandy, in Sri Lanka, si tratta di uno dei festival buddisti più famosi del paese, il quale viene celebrato ogni anno tra luglio e agosto.

La denuncia è partita per via delle immagini di Tikiiri, un’elefantessa scheletrica e malata di 70 anni, la quale, insieme ad altri 60 pachidermi, è stata costretta a sfilare durante la processione vestita con un costume da festa che nasconde il suo grave stato di malnutrizione.

Secondo questa organizzazione, durante questa festività, Tikiiri e gli altri animali devono lavorare per dieci notti consecutive fino a notte fonda, “in mezzo al rumore, ai fuochi d’artificio e al fumo“.

Tikiiri cammina per molti chilometri ogni notte perché le persone si sentano benedette durante la cerimonia“, denunciano da Save Elephant.

Nessuno vede il suo corpo ossuto o la sua condizione indebolita a causa del suo travestimento. Nessuno vede le lacrime nei loro occhi, danneggiati dalle luci intense che decorano la loro maschera, nessuno vede le loro difficoltà a camminare con le zampe legate“, aggiungono.

Per una cerimonia, ognuno ha il diritto di credere fino al punto che tale convinzione non disturbi o non danneggi qualcun’altro. Come possiamo definire questo una benedizione, o qualcosa di sacro, se facciamo soffrire altre vite?“, afferma Save Elephant.

Potrebbe interessarti Un circo tedesco sostituisce gli animali con gli ologrammi, senza crudeltà

Cosa ne pensi delle condizioni di questa povera elefantessa che è stata ignorata da tutti? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano conoscere questa situazione. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Hai una storia da raccontarci? Scrivi a info@curiosandosimpara.com

2K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>