Fabio Cannavaro dona mascherine e respiratori all’Ospedale Cotugno di Napoli

Fabio Cannavaro è stato tra i Campioni del mondo che, nel 2006, hanno vinto i mondiali con la nazionale di calcio italiana. Ultimamente, l’ex calciatore ha fatto una donazione all’Ospedale Cotugno di Napoli, la quale comprende 30 mila pezzi tra mascherine e respiratori, per venire incontro alla crisi sanitaria di questo periodo.

Da anni Fabio si è trasferito in Cina per continuare la sua carriera da allenatore e, siccome ha vissuto in prima persona l’esperienza del coronavirus nel paese asiatico, ha deciso di rimanere vicino al popolo italiano aiutando il nostro paese con un’ingente donazione, al fine di affrontare l’emergenza sanitaria in corso.

L’uomo ha raccontato che durante il picco dei contagi e delle vittime in Asia, si trovava a Dubai ed è dovuto rientrare in Cina passando per Hong Kong. Una volta giunto alla dogana cinese, dice di esservi rimasto per più di tre ore e di essere stato controllato per almeno 6 o 7 volte dalla polizia.

Fabio continua dicendo che: “Arrivati a casa ci aspettava la polizia, e lì ci hanno controllato nuovamente la temperatura. Il giorno dopo ci hanno fatto il tampone e ci hanno analizzato il telefono con un’app che ti dice dove sei stato negli ultimi 14 giorni”.

Anche il campione ribadisce il messaggio che da settimane il Governo sta trasmettendo attraverso i media e i social network: la gente deve stare a casa. Secondo lui è “l’unico modo per non far collassare gli ospedali e se per farlo serve l’esercito, ben venga. Il virus non si deve diffondere, più la gente entra in contatto con esso più è facile che prosegua il contagio”.

Un grazie di cuore a questo grande campione.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Cosa ne pensi del suo meraviglioso gesto? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste belle notizie. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

20K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>