Questi sono i tessuti più sicuri per realizzare mascherine fatte in casa, secondo un nuovo studio

A causa dell’emergenza sanitaria per conoravirus che stiamo affrontando, sembra che per uscire di casa dovremo portare per diverso tempo le mascherine, di modo da tutelare la nostra salute e quella del prossimo. Tuttavia, non è sempre facile reperirle e, spesso, i prezzi non sono contenuti, per questo motivo sul web si possono trovare diversi tutorial che ci permettono di crearle a casa.

Di fatto, esistono dei tessuti che sono più adeguati e che proteggono più di altri e un nuovo studio effettuato da Smart Air, un’azienda internazionale che si occupa di depuratori d’aria economici e sostenibili, ci mostra quali sono.

Smart Air ha voluto provare ben 30 materiali differenti che includono filtri per caffè, federe, panni, maglie di cotone, lana, lenzuola, poliestere, denim.

I fattori che sono stati valutati sono l’efficacia nel filtrare le microparticelle di dimensioni del coronavirus e la loro traspirabilità.

Our new data is out! We tested over 30 new DIY mask materials to bring you the ULTIMATE guide to homemade face…

Posted by Smart Air on Tuesday, 21 April 2020

Entrambi i fattori sono molto importanti, poiché alcuni tipi di materiali possono avere un alto livello di filtrazione, ma un livello di traspirabilità molto basso.

Quali sono i migliori tessuti per creare delle mascherine?

Dopo aver provato 30 materiali diversi, gli esperti sono giunti alla conclusione che i seguenti cinque sono i migliori:

  • Denim
  • Tela (Canovaccio)
  • Tovagliolo di carta
  • Carta da cucina
  • Lenzuola

Quali materiali sono da evitare? Dei 30 materiali provati ce ne sono alcuni che non hanno superato la prova e sono risultati tra i peggiori per confezionare le nostre mascherine:

  • Magliette 100% cotone
  • Sciarpe di lana
  • Foulard o bandane
  • Velluto
  • Lino

Generalmente, i materiali naturali costituiscono una migliore opzione a quelli sintetici. Questo perché le fibre sintetiche (come il poliestere) tendono ad essere morbide e non filtrano le particelle, ma questo vale anche per il cotone al 100% che risulta avere una trama più ruvida delle fibre naturali.

Puoi trovare lo studio completo in lingua inglese a QUESTO LINK.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi di questo nuovo studio? Condividi il contenuto con i tuoi amici così che anche loro possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

717 Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>
Close

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.