Ipnotizza i giudici e il pubblico con uno strumento che suona come il canto delle sirene

Ha solamente 22 anni e suona uno “strumento” molto particolare in una maniera davvero straordinaria che ha lasciato tutti i giudici ed il pubblico presente a bocca aperta. Il suono che produce il suo strumento sembra uscire direttamente da un racconto delle fiabe, tanto che chiunque lo ascolti rimane incantato.

Questo bravo musicista si chiama Adriano Fernández e con la sua musica è stato in grado di ammaliare tutti durante una puntata del programma televisivo Got Talent España, proprio come il canto delle sirene, proprio come nelle avventure di Ulisse. Ha interpretato magnificamente un’aria dell’opera “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini, “O mio babbino caro“, con uno strumento del tutto insolito, infatti non si tratta di un classico strumento musicale, ma di uno strumento da taglio, una sega da falegname che il ragazzo fa vibrare con un archetto.

In quest’aria di Puccini, la giovanissima Lauretta si rivolge al padre Gianni quando la sua storia d’amore con Rinuccio è messa a rischio dagli scontri tra il proprio padre e la famiglia del giovane.

Testo dell’aria:
“O mio babbino caro, Mi piace è bello, bello; Vo’ andare in Porta Rossa a comperar l’anello!
Sì, sì, ci voglio andare! E se l’amassi indarno, andrei sul Ponte Vecchio, ma per buttarmi in Arno!
Mi struggo e mi tormento! O Dio, vorrei morir!
Babbo, pietà, pietà!…
Babbo, pietà, pietà!”

Il giovane Adriano è riuscito ad ipnotizzare tutto il pubblico, i giurati ed anche tutte le persone che hanno avuto la fortuna di vedere la sua interpretazione sul web.

Di seguito il meraviglioso video:

https://www.facebook.com/gabrielito9669123/videos/1961803390572700/

Cosa ne pensi del talento di questo giovane musicista? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano vedere la sua meravigliosa interpretazione. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button