L’uomo salva un beagle dall’eutanasia, il cane non può contenere la sua gratitudine e abbraccia il suo soccorritore

Molti nostri amici a quattro zampe finiscono nei canili e, spesso, vengono soppressi nel caso in cui presentano gravi problemi di salute che risultano troppo costosi per essere curati.

Chi ha almeno un briciolo di sentimento nel proprio animo, sa che chiunque, essere umano o animale, ha sempre il diritto di avere una possibilità di cura e di una casa in cui sentirsi amato.

Gregory, un cane appartenente alla razza Beagles, sembrava essere destinato a vivere i pochi giorni che gli rimanevano in un canile, ma, a quanto pare, il futuro gli ha riservato una bella sopresa.

Potrebbe interessarti Un cane ha camminato per 200 km con le “lacrime agli occhi” per ritrovare il proprietario che l’ha abbandonato

Il cane è stato salvato da un uomo di nome Joe Kirk, il quale lo ha preso in affidamento solo due giorni prima della programmazione della sua eutanasia. Joe ha amato sin dal primo momento il suo nuovo amico e l’immagine dei loro teneri abbracci ha fatto subito il giro del web.

Tune in to The Hallmark Channel on Tuesday May 29th at 10:00a.m. for the Home and Family Segment of the Program! HOUND…

Posted by Schenley Hutson Kirk on Sunday, 27 May 2018

L’uomo e sua moglie, Schenley Hutson-Kirk, sono co-fondatori di Hound Rescue and Sanctuary, un’organizzazione senza scopo di lucro che si trova nei pressi di Findlay, in Ohio, che aiuta i cani abbandonati a trovare nuove famiglie ed offre un rifugio per tutta la vita a quelli che si trovano in condizioni particolari.

Lo scopo su cui si basa questa organizzazione è quello di salvare i cani dall’eutanasia, prendendoli da canili dove tale crudeltà viene spesso praticata. L’iniziativa di questa coppia è davvero lodevole.

Nonostante le sue cattive condizioni di salute, Gregory viene curato nel minimo dettaglio, non solo con le medicine, ma anche con l’amore e l’affetto che i suoi nuovi amici gli stanno dando.

Il progetto della coppia prevede l’alloggiamento e la cura di circa 25-30 cani alla volta. Alcuni di essi sono disponibili per l’adozione, mentre gli altri ricevono le cure di cui hanno bisogno.

Dopo aver salvato Gregory dall’eutanasia, gli sono state effettuate tutte le cure veterinarie necessarie e lo hanno ufficialmente adottato in casa loro per sempre. Oltre a lui, la coppia ha anche un altro Beagle, con il quale ha stretto subito amicizia.

La coppia sostiene che non ci sia miglior cura dell’amore e dell’affetto che vengono trasmessi all’animale, ai quali basta aggiungere trattamenti veterinari per far sì che la ripresa avvenga gradualmente.

"Gregory" -saved from the euthanasia list and headed to HOUND Rescue and Sanctuary

Posted by Schenley Hutson Kirk on Tuesday, 1 May 2018

Il problema riscontrato a Gregory è la cardiopatia, la quale è causata da dei vermi lunghi che vivono nel cuore, nei polmoni e nei vasi sanguigni. I segnali di tale malattia nei cani possono essere perdita di peso, affaticamento, riduzione dell’appetito, tosse lieve e persistente, addome gonfio e insufficienza cardiaca.

Speriamo che ogni giorno possano nascere degli eroi come Joe e Schenley che danno il massimo per prestare le cure a tutti gli amici a quattro zampe, qualunque sia la loro condizione.

Potrebbe interessarti I cani che non sono stati adottati vengono allenati per essere cani da terapia

Cosa ne pensi del meraviglioso progetto di questa coppia? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere la loro storia. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.