Un cane guida bloccato dalla paura a causa dei fuochi d’artificio lascia una donna disabile in pericolo

Ellen Watson è una donna che lavora come impiegata presso la Camera dei comuni del Regno Unito, la quale, di recente, ha raccontato sul proprio account di Twitter quello che è accaduto al suo cane guida, un adorabile labrador di nome Skipp, il quale è rimasto bloccato e tremante di paura a causa dello scoppio di alcuni fuochi d’artificio mentre si trovava fuori per la strada insieme a lei.

Di fatto, nel Regno Unito i fuochi d’artificio sono comuni in questo periodo dell’anno, tuttavia, Ellen ha spiegato che quelli che hanno fatto spaventare il proprio cane sono stati fatti esplodere nel tardo pomeriggio della giornata che precede i festeggiamenti della “Bonfire Night“, la notte dei falò, del 5 novembre. Per questo motivo, i botti rumorosi hanno colto di sorpresa sia lei che il proprio amico a quattro zampe.

Sul proprio account di Twitter, la donna ha spiegato che il tutto è accaduto mentre ritornava a casa dal lavoro alle 17 di lunedì 4 novembre.

Ellen ha raccontato che dopo l’esplosione dei botti, Skipp si è seduto per terra ed è rimato completamente bloccato per la paura. La donna ha cercato di farlo rialzare e, dopo un bel po’ di tempo, con molta fatica è riuscita a farlo camminare verso casa, lasciandola però vulnerabile a qualsiasi pericolo.

Ellen chiede dei regolamenti più severi per quanto riguarda la vendita dei fuochi d’artificio e sottolinea che gli animali non sono gli unici ad essere a rischio quando vengono fatti esplodere.

I fuochi d’artificio, non solo causano estrema sofferenza per cani e umani, ma mettono a rischio la sicurezza dei disabili. Questo deve finire. I fuochi d’artificio devono essere regolamentati“, ha scritto la donna.

Ellen ha aggiunto che, in circostanze normali, Skipp è un cane guida eccezionale ed ha affermato che è il centro del suo mondo e che la tiene al sicuro ogni giorno.

I guochi d’artificio non programmati hanno messo a rischio la sua incolumità ed ha dovuto cambiare tutto il suo programma di lavoro per rincasare prima che facesse buio per far sentire Skipp al sicuro. Anche se in molti potrebbero considerare i fuochi d’artificio come una bella attrazione e nulla di più, di fatto, possono avere un impatto reale sulla vita di tutti i giorni di tante persone e animali.

Potrebbe interessarti Lass, il cane che ha imparato da solo a riportare a casa il suo proprietario con l’alzheimer e lo ha salvato da una profonda depressione

E tu pensi che l’utilizzo dei fuochi d’artificio dovrebbe essere regolato in maniera diversa? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere la storia di Ellen e Skipp. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a info@curiosandosimpara.com

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

771 Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>