Il cane restituito 4 volte viene finalmente adottato da qualcuno che lo ama così com’è

Un cane con dei bisogni speciali che era stato restituito per ben quattro volte da diverse famiglie, finalmente è stato adottato da qualcuno che sa capire le sue necessità.

Bandit è un dolce cagnolino con dei bisogni speciali che era stato adottato da quattro famiglie diverse, le quali, dopo poco tempo, avevano deciso di restituirlo. Fino a poco tempo fa, sembrava che per lui non ci fosse alcuna possibilità di trovare qualcuno che lo amasse davvero, ma, per fortuna, un giorno la sua vita è completamente cambiata.

Il cane era stato trovato dagli operatori del Gwinnett Animal Shelter mentre girovagava da solo per le strade della Georgia, negli Stati Uniti. In seguito, venne inserito nel Gwinnett Jail Dogs Program, un progetto che salvaguarda i cani evitando che vengano sacrificati.

Bandit and his handlers

Posted by Gwinnett Jail Dogs Program on Wednesday, 22 January 2020

Gli animali che entrano a far parte di questo meraviglioso programma vengono affidati a persone che si trovano in carcere, le quali se ne prendono cura fino a quando non riescono a trovare per loro una famiglia che li possa accudire per sempre.

All’inizio, Bandit era un cagnolino come tutti gli altri, tuttavia, a causa di gravi problemi di salute è rimasto paralizzato alle zampe posteriori e, per questo, da allora ha bisogno di un carrellino che gli permetta di muoversi liberamente.

Just love this face.

Posted by Darrell Rider on Friday, 14 February 2020

Gli speciali bisogni di Bandit richiedono molte cure e attenzioni e, forse, proprio per questo motivo, le famiglie che lo avevano adottato avevano poi deciso di restituirlo al programma di cui faceva parte. Chiaramente, i ragazzi che prendono parte all’iniziativa lo hanno sempre adorato, tuttavia, speravano che potesse incontrare al più presto una famiglia amorevole che se ne prendesse cura per sempre.

Dopo tante delusioni e dopo i tanti post pubblicati su Facebook nei quali veniva raccontata la triste storia di Bandit, una coppia ha deciso di adottarlo poiché convinta di potergli dare tutte le attenzioni di cui ha bisogno.

"Dad, I know you have a treat in your hand and I think you should give it to me…"~Bandit

Posted by Gwinnett Jail Dogs Program on Wednesday, 22 January 2020

Darrel e Sue Rider leggendo la storia di Bandit si sono commossi e non si sono spaventati di fronte ai bisogni speciali del cagnolino, poiché anche Darrel è costretto su una sedia a rotelle.

I let momma and daddy go out to dinner alone for Valentine’s..(I did get a gift from them ❤️ will have to wait til tomorrow though to show you.. it’s bedtime 😴

Posted by Darrell Rider on Friday, 14 February 2020

Durante un’intervista a The Dodo, Darrel ha affermato che: “La parte più interessante di Bandit è che lui e io condividiamo lo stesso tipo di paralisi e usiamo una sedia a rotelle per muoverci. Dato che io e Sue sappiamo cosa significhi vivere su una sedia a rotelle, eravamo consapevoli di cosa avesse bisogno Bandit. Inoltre, proprio per questo motivo, sentiamo anche una connessione molto più profonda“.

Dopo i vari controlli e una volta pronti tutti i documenti, Bandit è potuto andare a casa con la sua nuova famiglia, tuttavia, i ragazzi che fanno parte del programma non potranno mai dimenticare il loro piccolo grande amico.

Dad and Bandit ready for the ride home.

Posted by Gwinnett Jail Dogs Program on Wednesday, 22 January 2020

Siamo felici che ora Bandit sia riuscito a trovare una vera famiglia.

Gwinnett Jail Dogs Program

Posted by Darrell Rider on Friday, 24 January 2020

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi del meraviglioso gesto di Darrel e Sue? Condividi il contenuto con i tuoi amici e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

1K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>
Close

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.