Dei bambini hanno costruito delle casette con materiali riciclati per i cani di strada e il mondo intero li sta applaudendo

Quando è il momento di dare un esempio all’intera umanità, i bambini tendono a divetare i protagonisti di tutto e questa storia non è di certo un’eccezione.

Nella scuola elementare di Zacatecas, in Messico, 35 bambini si sono messi all’opera e hanno costruito delle cucce per i cani randagi, riciclando i materiali che avevano a casa. Il loro ingegno ha fatto il giro del mondo e tutti hanno voluto sapere come è nata questa idea.

Bambini intraprendenti

Verso la fine dei corsi, per chiudere l’anno scolastico, i bambini del quinto anno della scuola ementare hanno ideato un progetto che avrebbe potuto creare un certo impatto sulla società. Guidati dalla loro insegnante, gli studenti hanno individuato un problema (sfortunatamente molto comune) nelle strade della loro città: i cani senza una casa. Per questo, i bambini hanno deciso di costruire dei rifugi che potessero essere utilizzati come case sicure contro il freddo o la pioggia per gli animali abbandonati.

Potrebbe interessarti Un giovane trasforma dei vecchi pneumatici in splendide cucce per animali. Aiuta il pianeta in un modo creativo

I materiali utilizzati

Oltre ad aiutare gli animali, il progetto aveva anche un altro proposito: creare le casette con i materiali che gli alunni avevano già a casa, con il fine di promuovere una cultura aperta al riciclo. Così, i piccoli hanno costruito le cucce con oggetti che, apparentemente, erano considerati rifiuti: pezzi di legno, vecchie lamiere, bottiglie di plastica, scatole di polistirolo, cartoni, tessuti e tanto altro.

Ma la cosa migliore di tutte è che hanno usato la loro immaginazione per colorare e decorare le cucce, di modo che fossero accoglienti per gli animali a cui erano destinate.

Il progetto per una nobile causa

Fin dal principio, gli studenti sapevano che il loro progetto avrebbe dovuto avere uno scopo preciso. Così, una volta che hanno presentato le loro casette fatte di materiali riciclati, le hanno donate al rifugioLazos caninos“, un’associazione no profit che si occupa di salvare dalla strada gli animali abbandonati e di trovare loro una famiglia.

Per fortuna, negli ultimi anni ci sono sempre più persone che si preoccupano e che agiscono per risolvere questo grande problema. Ma ognuno di noi nel suo piccolo può fare qualcosa a riguardo, partendo dal fatto che, prima di decidere di tenere con sè un animale domestico, bisogna porsi alcune importanti domande. Di fatto, si tratta di un essere vivente che richiede tempo, deidizione, abitudini, diponibilità economica e che comporta una certa responsabilità e non una cosa da prendere alla leggera.

Potrebbe interessarti Una cagnolina è entrata in farmacia e ha chiesto aiuto per una ferita alla zampina. Lei si è inginocchiata per aiutarla

Cosa ne pensi del grandissimo gesto di questi meravigliosi bambini? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere la loro bella storia. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

4K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>