Gli altruisti conducenti dell’ambulanza fanno avverare l’ultimo desiderio di un papà portandolo sulla sua spiaggia preferita

Già da anni, ancor più al giorno d’oggi, la percentuale di persone affette da tumore cresce in tutto il mondo e, a quanto pare, la medicina non è riuscita ancora a trovare le giuste contromisure per contrastare questo tipo di malattia.

Questa storia parla di Chris Shaw, un uomo di 45 anni di origini australiane, che era malato di cancro ed appena è uscito dall’ospedale, sapendo che non ci sarebbe stato più nulla da fare, ha chiesto di essere portato a casa dalla propria famiglia, ma non prima di visitare, per l’ultima volta insieme a sua moglie e ai quattro figli, la spiaggia di Burns situata nella città di Perth, in Australia.

Cosi, gli operatori dell’ambulanza che lo stavano riportando a casa hanno fatto una deviazione del tragitto per far sì che questo desiderio potesse essere realizzato.

Chris, purtroppo, ha perso la propria battaglia dopo aver lottato contro una forma aggressiva di cancro allo stomaco per oltre un anno.

L’uomo era stato sottoposto a sette cicli di chemioterapia a seguito di un riscontro di un adenocarcinoma, dopodichè, il giorno successivo al suo quarantacinquesimo compleanno gli vennero rimossi tutto lo stomaco e 4 cm di esofago. Dopo circa un mese e mezzo, Chris iniziò un nuovo ciclo di radioterapia che durò quattro settimane e mezza.

I successivi esami di controllo non rilevarono alcuna presenza di cancro, cosicché fu reputato guarito.

Ciò nonostante, poco tempo dopo venne colpito da una malattia all’intestino e una tripla ernia e, per questo, dovette affrontare un’ennesima operazione, anche se in quel momento non vi era alcun riscontro di presenza del cancro.

Ricevuta questa bella notizia, tutta la famiglia decise di andare in vacanza, per la prima volta dopo più di sei anni, ma proprio durante i primi giorni, l’uomo iniziò a sentirsi male presentando sintomi simili a quelli della classica influenza. Fu così che da quel momento si scoprì il ritorno del cancro e della sua totale diffusione alle ossa.

Il referto medico affermava che al paziente sarebbero rimasti circa dieci giorni di vita, dando dunque inizio a uno dei periodi più strazianti della vita di una famiglia.

Chris, infatti, dopo circa 15 giorni dall’aver esaudito il suo desiderio di andare a visitare la spiaggia con sua moglie e con i suoi quattro bimbi, è venuto a mancare.

La moglie, Kylie, nonostante il tragico evento, ha ringraziato pubblicamente il gesto degli operatori dell’ambulanza ed, inoltre, ha dato il via ad una raccolta fondi per “No Stomach for Cancer“, prendendo parte al Team Australia Walk, ed ha creato il gruppo Facebook SHAWRY: Strong Hilarious Awesome Wonderful Radical Youth 🙂

La donna ha deciso di aiutare a combattere coloro che sono stati e che saranno colpiti dalla stessa malattia del marito, nella speranza di ridurre il numero di vittime di questo terribile male.

Potrebbe interessarti Quest’uomo con paralisi cerebrale lavora come medico e lotta per i diritti dei disabili

Cosa ne pensi del gesto degli operatori che hanno accompagnato Chris sulla spiaggia? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere la sua storia. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a [email protected]

1K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.