Un bambino di 9 anni “vende” i suoi ritratti di animali domestici personalizzati per aiutare gli animali del rifugio

Come ben sappiamo non tutti gli eroi indossano un mantello, tuttavia, le buone azioni di alcune persone parlano da sole. Di fatto, tutti noi abbiamo le potenzialità per poter migliorare questo mondo e, come ci dimostra la storia di questo bambino, anche i più piccoli ne sono capaci. Anzi, molto spesso, sono in grado di trovare soluzioni geniali ai problemi che gli adulti non riescono a risolvere.

Pasha Abramov è un bimbo russo di soli 9 anni che ha un grande cuore e che ha deciso di combinare il proprio amore per l’arte e la necessità di aiutare gli animali abbandonati. Il piccolo artista che vive nella città di Arzamas, ha dipinto dei meravigliosi ritratti di animali domestici e non ha mai pensato nemmeno per un secondo che i proventi dei propri lavori potessero essere destinati a se stesso, per dei giocattoli o per un telefono nuovo. Di fatto, questo bimbo dal grande talento scambia i meravigliosi ritratti che crea con cibo e provviste per gli animali e li dona ad un rifugio locale.

Pasha e sua madre, Ekaterina, circa un anno fa, hanno iniziato questo progetto chiamato “Pennello gentile“. L’iniziativa è nata da una brillante idea del bimbo, il quale, dopo aver perso il proprio amico a quattro zampe Barsik, non ha potuto fare a meno di notare i bisogni dei cani randagi che vagavano per le vie della propria città. Così, il generoso e creativo Pasha ha voluto essere parte del cambiamento anche per onorare la memoria del suo amico Barsik.

Oltre a questo, il bimbo insieme alla propria mamma ha dato il via ad un altro progetto chiamato “Di cosa è capace un piccolo volontario?“. Si tratta di un gruppo presente sul social media russo VK, sul quale dimostrano che i cambiamenti postivi possono essere apportati anche dai più piccoli.

Il piccolo artista dipinge i ritratti di veri animali domestici e in cambio i loro proprietari firmano un accordo nel quale si impegnano a fornire un tot di chilogrammi di porridge, carne e altri tipi ti forniture al rifugio per animali. Il bimbo conosce per nome tutti i propri modelli e spesso li frequenta anche dopo aver finito il lavoro. Inoltre, Pasha conosce anche le storie di tutti gli animali che dipinge, poiché ama sapere come le famiglie si sono incontrate con i propri amici pelosi.

L’iniziativa di questo piccolo grande artista ha fatto parlare molto di sè, tanto che arrivano richieste di ritratti di amanti degli animali di tutta la Russia, ma non solo, perché le sue opere sono arrivate anche in Spagna, in Germania e in altri paesi.

Pasha è il più giovane volontario del rifugio per animali di Arzamas, il quale attualemente ospita circa 100 cani. Il bambino in cambio dei propri dipinti chiede cibo o attrezzature utili al rifugio, a seconda delle necessità del momento.

La mamma di Pasha ha detto che: “Tutta la nostra famiglia è molto orgogliosa di lui e del suo fantastico progetto. Programma le proprie giornate minuto per minuto, perché vuole riuscire a fare sempre tutto, ma dice di non avere mai abbastanza tempo“.

La madre ha anche affermato che Pasha dice di voler diventare un bravo architetto per costruire in futuro un enorme rifugio per animali.

Potrebbe interessarti Piglet, il cucciolo rosa, cieco e sordo che sta ispirando i bambini a gestire le loro differenze

Cosa ne pensi del progetto di questo piccolo grande artista dal cuore d’oro? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere la sua bellissima storia. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a info@curiosandosimpara.com

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Fonte immagini: vk.com

3K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>