Gli uomini ignorano i loro partner 388 volte l’anno tramite “l’udito selettivo”, lo afferma uno studio

Forse ti sarà capitato di parlare con il tuo partner ed avere come l’impressione che non ti stia ascoltando. Di fatto, non è solo un’impressione e non te lo stai assolutamente immaginando.

Probabilmente, ti sarai anche accorto che con il passare degli anni questa cosa peggiora, ma, secondo un recente studio, non ci sarebbe troppo da preoccuparsi. La massiccia ricerca è arrivata alla conclusione che tre quarti degli inglesi sostengono che il proprio partner utilizzi “l’udito selettivo“. E a quanto pare gli uomini lo fanno molto più delle donne.

Dallo studio è emerso che, nel corso di un anno, gli uomini non “sentiranno” ciò che sta dicendo il proprio partner per ben 388 volte. Mentre le donne, sempre nel corso di un anno, sceglieranno di non ascoltare ciò che viene detto dal proprio partner per 339 volte.

Tuttavia, i ricercatori dello Scrivens Hearing Care che hanno effettuato la ricerca, affermano che questo fattore potrebbe essere qualcosa in più di semplice “pigrizia” e potrebbe essere un segnale di effettive difficoltà uditive.

Lo studio ha coinvolto ben 2000 persone adulte e più della metà di loro ha ammesso di essere preoccupata che “l’udito selettivo” del proprio partner possa essere qualcosa di più rilevante. Inoltre, circa quattro persone su dieci hanno affermato con certezza di fare fatica a sentire.

Oltre a questo, un terzo delle persone intervistate ha affermato di aver sospreso il proprio partner mentre cercava di leggere le labbra per cercare di capire, e il 47% ha ammesso che il proprio partner tende a borbottare. Entrambi questi fattori possono essere degli indicatori della perdita di udito.

L’esperto di Scrivens, Kirran Saimbi, ha dichiarato che: “La maggior parte di noi avrà di certo sperimentato “l’udito selettivo”, sia chi accusa che chi viene accusato. Ma, scherzi a parte, “l’udito selettivo” potrebbe essere un segnale di perdita dell’udito. Se ignorata, la perdita dell’udito può portare all’isolamento, alla depressione ed è stato inoltre riscontrato un legame con la demenza“.

Molto spesso, i cambiamenti del nostro udito sono lievi e possono accadere nel tempo. Per questo motivo, per la persona interessata non è poi così semplice notare l’impatto che questo fattore sta avendo sulla propria vita e su quella degli altri. Per questo, è bene effettuare con frequenza dei controlli dell’udito.

Potrebbe interessarti Non sposarti con qualcuno che ha queste 12 abitudini

Anche a te a volte sembra di non essere ascoltato dal tuo partner? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano conoscere questo studio. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a info@curiosandosimpara.com

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

1K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>