Un uomo ha aiutato un cucciolo di alce esausto ad attraversare la strada per raggiungere sua madre

All’inizio di giugno, Andrea Bock stava guidando la propria auto su una strada di Clam Gulch, in Alaska, quando ad un certo punto il traffico si è fermato a causa di una mamma alce che era intenzionata ad attraversare le due carreggiate insieme al proprio cucciolo. In questa zona del pianeta è abbastanza comune avvistare questi grandi aimali selvatici e, per questo motivo, la popolazione sa bene come comportarsi quando se ne ritrova uno di fronte.

Nonostante le buone intenzioni dei conducenti, il piccolo, non riusciva in nessun modo a scavalcare il guard rail e, dopo vari tentativi, aveva cercato di raggiungere la fine della barriera, ma la madre continuava a riportarlo verso il centro, probabilmente perché era l’unico punto dove in quel momento non c’erano automobili. Andrea stava osservando la scena dalla propria auto e, dopo 20 minuti di sforzi, vide che il cucciolo era esausto e la madre sempre più agitata e ansiosa, anche perché, con il passare del tempo, la fila di automobili in coda era diventata sempre più lunga.

Durante un’intervisa la donna ha raccontato che: “Dopo quasi 30 minuti è arrivato un signore dalla corsia opposta a quella in cui mi trovavo io ed ha aiutato il cucciolo. Ha aspettato il momento giusto e quando la mamma si è spostata dall’altra parte della strada e i mezzi le hanno impedito di vedere il proprio piccolo, l’uomo, in pochi istanti, lo ha afferrato e lo ha messo dall’altra parte del guard rail“.

In quel momento, Andrea era molto preoccupata per l’incolumità dell’uomo, poiché un alce, soprattutto quando ha dei cuccioli, può diventare veramente aggressiva nei confronti degli umani. Per questo, sarebbe sempre bene mantenere una certa distanza con questi grandi animali e non interferire con la loro vita, tuttavia, questa situazione richiedeva l’intervento di qualcuno.

Per fortuna, Joe Tate ed suoi amici si trovavano proprio lì ed hanno deciso di fare qualcosa per aiutare i due animali in difficoltà. Prima di intervenire, gli uomini, che stavano rientrando da una gita in barca, hanno elaborato un piano per distrarre la mamma, affinché Joe potesse correre meno rischi possibili. Così, in men che non si dica, l’uomo è sceso per raggiungere il cucciolo e gli altri hanno spostato il veicolo per fare in modo che la madre perdesse di vista il piccolo per qualche istante.

Durante un’intervista Joe ha raccontato che: “È stato calcolato. Prima di agire abbiamo analizzato la situazione e ci siamo accordati tra noi. Per fortuna è andata nel migliore dei modi. So che qualcosa sarebbe potuto andato storto, ma ne è valsa davvero la pena“.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi del meraviglioso gesto di Joe? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

0 Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.