Sono andati in pensione, hanno venduto tutto e hanno già visitato 83 paesi in 6 anni

Una storia che potrebbe essere d’ispirazione per molte persone è quella di Debbie e Michael Campbell. Si tratta di una coppia di pensionati originaria di Seattle, Stati Uniti, che conduce una vita un po’ diversa da quella che possiamo considerare “tradizionale”.

Da circa 6 anni hanno lasciato tutto: hanno affittato la loro casa, hanno venduto la loro auto e la loro barca, quel poco che è rimasto lo hanno riposto in un piccolo magazzino, hanno salutato amici e parenti, dopodiché si sono lanciati in una meravigliosa avventura, con lo scopo di vivere come le persone del posto in ogni luogo che riescono a visitare.

“Con questo modo di vivere abbiamo capito più che mai che il tempo è un regalo prezioso, molto più importante delle cose materiali. La felicità non sta in ciò che si possiede, ma sta nelle esperienze e nei legami che si creano con le altre persone”, ha affermato la coppia.

Nel 2013, prima di iniziare a viaggiare, hanno compilato una lista di 36 paesi che avrebbero voluto visitare e si sono fatti fare diversi preventivi per poter pianificare i propri viaggi. In questo modo si sono resi conto che avrebbero potuto viaggiare spendendo gli stessi soldi di cui avrebbero avuto bisogno per vivere a Seattle.

In ogni loro viaggio utilizzano i trasporti pubblici, cucinano e pernottano in strutture presenti su Airbnb, seguono la propria routine quotidiana proprio come se fossero a casa.

Sul loro profilo di Instagram, Senior Nomads, si possono vedere molte foto e video dei loro splendidi viaggi. Ad oggi, hanno visitato 275 città di 83 diversi paesi del mondo.

Oltre a viaggiare, hanno scritto anche un libro intitolato “Your Keys, Our Home“, nel quale hanno condiviso degli aneddoti su come può essere la vita a tempo pieno negli alloggi nelle case di più di 50 paesi. Il libro include anche una guida su come godersi diverse città con un budget ridotto, proprio come fa la gente del posto.

Entrambi dicono che a loro piace provare cose nuove, correre rischi e cogliere ogni opportunità per conoscere un nuovo posto.

“In questo modo ci sentiamo dei veri nomadi, proviamo a vivere e convivere con le diverse culture al nostro ritrmo. Potrebbe sembrare stancante per due persone anziane muoversi da un paese all’altro così di frequente. Ma poi il meglio accade, vediamo cose nuove, incontriamo persone favolose, impariamo da ognuna di loro, dalla loro cultura e dal loro modo di vivere”, raccontano i due coniugi.

Cosa ne pensi della loro avventura? Tu lo faresti? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano dirti la loro opinione. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button